ViaMuffa Superlavabile

Ideale per:
AMBIENTI DOMESTICI
CUCINE INDUSTRIALI
LABORATORI – CASEIFICI
MENSE DI COMUNITÀ
PALESTRE E SAUNE
PISCINE TERMALI

COLORE BIANCO

Idropittura superlavabile acrilica traspirante. La finitura opaca ed l’elevato punto di bianco consentono una diffusione maggiore della luce, che unita alla profumazione delle foglie di menta, donano freschezza all’ambiente dove viene applicata. L’alta copertura e la scorrevole pennellabilità lo rendono un prodotto superiore con una finitura uniforme, liscia, mascherante, vellutata e smacchiabile.

Svuota

49.12153.40

Pezzi

Informazioni utili

Facile da utilizzare, sia per il professionista che per "fai da te". Le massime caratteristiche si ottengono dopo 15-20 gg dall'applicazione. È il trattamento definitivo per ambienti domestici interni dove c'è alta
presenza di umidità causata da condensa o ambienti poco areati. Indispensabile per laboratori, pasticcerie, caseifici, mense, cucine industriali, locali pubblici, piscine e acque termali, saune, palestre, bagni comunitari e docce. La resa può variare sensibilmente secondo il tipo e l'assorbimento del supporto ed il sistema di applicazione.

ELIMINARE LE MUFFE:
Come noto, le muffe proliferano su superfici che presentano un pH 5-7 (acido o neutro). Per esempio l'acqua che si forma dalla condensa ha un pH di 5,6, perfetto per favorire muffe. Questo prodotto ha pH 11 (basico) che impedisce la proliferazione e la riproduzione delle spore della muffa.

Prevenire dalla contaminazione delle muffe è la soluzione migliore, sia su ambienti nuovi che già vissuti, per la tutela della salute degli occupanti e per evitare il danneggiamento degli arredi. La scelta più sensata è quella di impedire alle spore di trovare le condizioni adatte al loro insediamento ed al successivo sviluppo. È importante ricordare che anche su pareti ricoperte con pitture a pH basico occorre lavare con attenzione le pareti. Basta infatti che sulle pareti si depositi un leggero strato di polvere o sporcizia, insieme all'umidità presente nell'aria, che le muffe avranno la possibilità di utilizzare questo strato come supporto, aggredendolo e cibandosene senza entrare in contatto diretto con la pittura.

Questo spiega perché le muffe si sviluppano più facilmente su locali umidi, sporchi e polverosi, proprio perché i depositi di polvere diventano oltre che uno strato sul quale insediarsi, anche un elemento del quale cibarsi. È per questi motivi che bisogna lavare con attenzione le pareti. Le muffe non sono soltanto una sgradevole manifestazione estetica, non è solo il fastidio di avere una parete sporca o macchiata. Il danno che queste arrecano è prevalentemente di natura sanitaria sui soggetti esposti e solo in secondo luogo, in termini di gravità ed effetti, si possono elencare danni alle cose. La quasi totalità dei danni alla salute umana, provocati dalle muffe, è da ricondursi a patologie che con diversi livelli di gravità ed intensità colpiscono l'apparato respiratorio (asma, sensibilizzazione e allergie). Le spore della muffa, i pollini ed altri microrganismi come virus e batteri fanno parte del particolato biologico, una frazione del particolato totale presente nell'aria.

ViaMuffa Superlavabile

Ideale per:
AMBIENTI DOMESTICI
CUCINE INDUSTRIALI
LABORATORI – CASEIFICI
MENSE DI COMUNITÀ
PALESTRE E SAUNE
PISCINE TERMALI

COLORE BIANCO

Idropittura superlavabile acrilica traspirante. La finitura opaca ed l’elevato punto di bianco consentono una diffusione maggiore della luce, che unita alla profumazione delle foglie di menta, donano freschezza all’ambiente dove viene applicata. L’alta copertura e la scorrevole pennellabilità lo rendono un prodotto superiore con una finitura uniforme, liscia, mascherante, vellutata e smacchiabile.

Svuota

49.12153.40

Pezzi

Informazioni utili

Facile da utilizzare, sia per il professionista che per "fai da te". Le massime caratteristiche si ottengono dopo 15-20 gg dall'applicazione. È il trattamento definitivo per ambienti domestici interni dove c'è alta
presenza di umidità causata da condensa o ambienti poco areati. Indispensabile per laboratori, pasticcerie, caseifici, mense, cucine industriali, locali pubblici, piscine e acque termali, saune, palestre, bagni comunitari e docce. La resa può variare sensibilmente secondo il tipo e l'assorbimento del supporto ed il sistema di applicazione.

ELIMINARE LE MUFFE:
Come noto, le muffe proliferano su superfici che presentano un pH 5-7 (acido o neutro). Per esempio l'acqua che si forma dalla condensa ha un pH di 5,6, perfetto per favorire muffe. Questo prodotto ha pH 11 (basico) che impedisce la proliferazione e la riproduzione delle spore della muffa.

Prevenire dalla contaminazione delle muffe è la soluzione migliore, sia su ambienti nuovi che già vissuti, per la tutela della salute degli occupanti e per evitare il danneggiamento degli arredi. La scelta più sensata è quella di impedire alle spore di trovare le condizioni adatte al loro insediamento ed al successivo sviluppo. È importante ricordare che anche su pareti ricoperte con pitture a pH basico occorre lavare con attenzione le pareti. Basta infatti che sulle pareti si depositi un leggero strato di polvere o sporcizia, insieme all'umidità presente nell'aria, che le muffe avranno la possibilità di utilizzare questo strato come supporto, aggredendolo e cibandosene senza entrare in contatto diretto con la pittura.

Questo spiega perché le muffe si sviluppano più facilmente su locali umidi, sporchi e polverosi, proprio perché i depositi di polvere diventano oltre che uno strato sul quale insediarsi, anche un elemento del quale cibarsi. È per questi motivi che bisogna lavare con attenzione le pareti. Le muffe non sono soltanto una sgradevole manifestazione estetica, non è solo il fastidio di avere una parete sporca o macchiata. Il danno che queste arrecano è prevalentemente di natura sanitaria sui soggetti esposti e solo in secondo luogo, in termini di gravità ed effetti, si possono elencare danni alle cose. La quasi totalità dei danni alla salute umana, provocati dalle muffe, è da ricondursi a patologie che con diversi livelli di gravità ed intensità colpiscono l'apparato respiratorio (asma, sensibilizzazione e allergie). Le spore della muffa, i pollini ed altri microrganismi come virus e batteri fanno parte del particolato biologico, una frazione del particolato totale presente nell'aria.